Storia

By | 11 febbraio 2016

Storia Inca cocaLe indagini storiche ed etnologiche dimostrano che la ricerca dell’alterazione degli stati mentali è un tratto costanti nell’evoluzione dell’umanità. La tendenza a usare sostanze psicoattive, lo psicotropismo, si presenta in tutte le epoche, a tutte le latitudini geografiche, in ogni civiltà.

Nelle sostanze psicoattive l’uomo ha cercato il sostegno per affrontare la natura e le sfide con gli altri, l’evasione e il godimento estetico. Attraverso le sostanze psicoattive si è cercato di curare le malattie, superare i disagi morali, rompere i vincoli della quotidianità, acquisire una percezione mistica e giungere all’esperienza del sacro.

L’uso di sostanze psicoattive, lo psicotropismo, è un comportamento comune negli animali, in particolare tra i Mammiferi. In questo senso, lo psicotropismo può essere inteso come la manifestazione più estrema della tendenza degli organismi superiori a controllare e modificare gli stati di coscienza e gli eventi mentali.

Rispetto agli usi diffusi nell’antichità, tuttavia, il consumo di sostanze psicoattive ha perso ogni valore sacro e ogni controllo rituale. Le droghe sono diventate pura merce, assoggettate all’economia e agli interessi del mercato. Inoltre rispetto al passato è cambiata la loro potenza. Oggi le droghe sono assunte in forma pura e sono quindi dotate di attività psicotrope incomparabilmente superiori a quelle delle piante psicoattive.

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *