Neurotrasmettitori veloci

By | 2 gennaio 2016

Neurotrasmettitori veloci

Il legame tra GABA e relativo recettore determina un cambiamento chimico nella membrana del neurone bersaglio che rende quest’ultimo refrattario a eventuali stimoli eccitatori. Il GABA, pertanto, esercita un’azione di inibizione della trasmissione nervosa. I recettori specializzati per il GABA rappresentano il substrato anatomico sul quale agiscono i farmaci tranquillanti ed ansiolitici.

L’azione dell’acido glutammico sui relativi recettori invece aumenta l’eccitabilità neuronale ed innalza conseguentemente il consumo energetico delle cellule nervose.

L’ossido nitrico è un neurotrasmettitore inibitore che sembra agire per semplice diffusione dai terminali nervosi piuttosto che attraverso il rilascio. La sua azione non altera in maniera evidente il potenziale di riposo ma causa variazioni delle funzioni metaboliche intracellulari, che a loro volta modificano l’eccitabilità del neurone.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *