Tag Archives: ricompensa

Sistemi multipli della memoria e dipendenze

La dipendenza come disturbo dell’apprendimento e della memoria Nell’ultima decina di anni, l’idea della dipendenza come disturbo dell’apprendimento e della memoria (per questa teoria si veda il post specifico già pubblicato) ha guadagnato un crescente credito nella comunità scientifica [a]. Questa concezione in particolare ha aperto nuove promettenti prospettive alla ricerca sui processi attraverso cui il consumo occasionale e… Read More »

Piacere, apprendimento, dipendenze

Il tema del piacere è uno degli aspetti più centrali e ricorrenti nei discorsi sull’uso di sostanze e le dipendenze. Questo tema tuttavia viene spesso evocato in modo moralistico, soprattutto per caratterizzare la distanza etica, la devianza, di questo uso del piacere. Purtroppo, invece, nel dibattito pubblico scarso spazio viene riservato a quello che la ricerca sta portando… Read More »

Adolescenza, maturazione del cervello e vulnerabilità all’uso di sostanze psicoattive

L’adolescenza è una fase di transizione complessa e che presenta un evidente paradosso rispetto alle statistiche sulla morbilità e la mortalità. Questo periodo è caratterizzato da un rapido incremento delle capacità fisiche e mentali. Gli adolescenti superano gran parte delle tipiche fragilità fisiche dell’infanzia e sono distanti dall’avvio dei processi di senescenza che si innescano col raggiungimento dell’età… Read More »

Intenzioni, dipendenze e abitudini

Nell’Etica Nicomachea Aristotele aveva osservato che un individuo plasma la sua concreta dimensione etica ripetendo le sue azioni, cioè attraverso le abitudini, non con le intenzioni. Più precisamente, secondo Aristotele, il modo in cui un individuo all’atto pratico decide e agisce nel suo ambiente, controlla le sue emozioni, regola i suoi desideri e i suoi appetiti, diventa o… Read More »

Gestione della contingenza nel trattamento delle dipendenze

La gestione della contingenza è un modello di terapia comportamentale in cui un individuo viene rinforzato o ricompensato per l’evidenza di un cambiamento comportamentale nella direzione dell’obiettivo di cura, nel caso delle dipendenze l’astinenza. Questo approccio è fondamentalmente basato sui principi del condizionamento operante o apprendimento strumentale definiti per la prima volta in modo sistematico da Burrhus Skinner[1],… Read More »

Il colloquio motivazionale nelle dipendenze. Basi neurocognitive

Una delle tecniche utilizzate nel trattamento delle dipendenze è il potenziamento motivazionali. Gli interventi motivazionali sono strutturati, infatti, per incrementare l’impegno a realizzare cambiamenti comportamentali e psicologici. Come dimostrano ormai da numerosi studi di review e metareview, il colloquio motivazionale è una forma d’intervento efficace nel ridurre il consumo di droga nella dipendenza[1]. Il colloquio motivazionale, infatti, accresce… Read More »

Dipendenze e narrazione

Il supporto sociale, le relazioni affettivamente dense anche nel contesto terapeutico, sono elementi cruciali nella motivazione al cambiamento, nella modificazione di abitudini indesiderate e nella riabilitazione in molti disturbi del comportamento, come le condizioni di dipendenza. Lo strumento principale con cui si realizzano le relazioni, il sostegno sociale e l’intervento nella cura è la parola, la comunicazione. Più… Read More »