Tag Archives: psicotropismo

Le sostanze psicoattive e il bisogno di trascendenza. Aldous Huxley e le porte della percezione

Aldous Huxley è stato uno degli scrittori e intellettuali più eclettici, originali e produttivi del XX secolo. Romanziere e saggista, laureato in lettere e anche in scienze naturali, Huxley si interessò anche di filosofia, filosofie orientali e misticismo. agli inizi degli anni Cinquanta, questi ultimi interessi lo spinsero a sperimentare le sostanze allucinogene, in particolare la mescalina, sotto la… Read More »

L’azione delle droghe come modello di autorità: Henry Michaux

Sul finire degli anni Cinquanta Henry Michaux, scrittore, poeta e pittore belga naturalizzato francese, sviluppò un’analisi dell’azione delle droghe sull’essere umano a partire dalla sua esperienza con le droghe allucinogene. Secondo Michaux, il rapporto che il drogato instaura con le sostanze psicotrope di cui fa abuso riproduce uno stato paradigmatico dell’esistenza umana: la subordinazione ad una autorità che intende controllare e manipolare… Read More »

L’essere umano e le droghe

Le sostanze che, come gli psicofarmaci e le droghe, modificano il funzionamento del sistema nervoso e modulano o controllano gli stati del cervello e la maniera con cui questo organo interagisce col mondo esterno, sono in assoluto i principi ad azione farmacologica più usati in occidente e nel mondo intero. La ricerca della manipolazione della coscienza, dell’induzione di… Read More »

Storia

Le indagini storiche ed etnologiche dimostrano che la ricerca dell’alterazione degli stati mentali è un tratto costanti nell’evoluzione dell’umanità. La tendenza a usare sostanze psicoattive, lo psicotropismo, si presenta in tutte le epoche, a tutte le latitudini geografiche, in ogni civiltà. Nelle sostanze psicoattive l’uomo ha cercato il sostegno per affrontare la natura e le sfide con gli… Read More »

Endorfine

Gli oppiodi endogeni, più genericamente detti endorfine, possiedono generalmente un’azione inibitoria sui neuroni con cui si legano. Si possono caratterizzare le loro funzioni attraverso la loro localizzazione nel cervello. La maggior concentrazione di recettori per le endorfine si riscontra: 1) nella sostanza gelatinosa del midollo spinale, regione in cui le fibre nervose sensitive che conducono gli stimoli dolorifici dalle… Read More »

Dall’oppio all’eroina. Storia degli oppioidi

Indizi archeologici suggeriscono che il papavero fosse usato dagli assiro-babilonesi come pianta medicinale già nel 2.700 a.C. Nel papiro di Ebers, scritto egizio di ricette e preparati curativi, si trova invece un medicamento che mette il fuga il pianto dei bambini a base di capsule di “mehes”, con tutta probabilità capsule di papavero. Nelle civiltà greca e romana… Read More »