Tag Archives: neurotrasmettitori

Tabacco

Effetti ricercati: a piccole dosi dà attenuazione dell’ansia, specie nello stress; innalza il tono dell’umore; aumenta l’attività psicomotoria e sembra elevare l’attenzione e i processi cognitivi. Meccanismi d’azione: la nicotina si lega a particolari recettori per l’acetilcolina, detti per questo nicotinici, stimolando così la trasmissione colinergica. Ciò può spiegare parte dei suoi effetti cognitivi. Aumenta il rilascio di… Read More »

Cocaina

Effetti ricercati: euforia; piacere; sensazione di benessere, di aumento della sicurezza personale, dell’energia, della resistenza alla fatica, della lucidità mentale. Gli effetti ricercati durano da alcuni minuti a poche ore. L’esaurirsi degli effetti ricerca provoca depressione, ansia, spossatezza. Da qui la compulsione a riassumerla subito dopo. Meccanismi d’azione: blocco della ricattura della dopamina, quindi aumento della concentrazione nella… Read More »

Fattori non farmaco-biologici

Pur intervenendo e modificando le funzioni del cervello, gli effetti e l’uso delle sostanze psicoattive sono modulati da una serie di fattori diversi da quelli meramente farmacologici e biochimici. Le funzioni del cervello codificano e riflettono gli stati psicologici e le variabili sociali ed etiche su cui questi stati vengono costruiti e vissuti. In altre parole i processi… Read More »

Neurotrasmettitori: le ammine biogene

La dopamina (DA) è il neurotrasmettitore fondamentale del cervello emozionale. Essa svolge un ruolo fondamentale nella regolazione dei comportamenti adattativi, come il mangiare, il bere, il comportamento riproduttivo. Gli stati psicologici gratificanti, il piacere, che caratterizzano il realizzarsi delle funzioni adattative sono mediati dall’attivazione del sistema dopaminergico. Una scarsa attività della DA sembra essere un correlato fisiologico della… Read More »

Neurotrasmettitori veloci

Il legame tra GABA e relativo recettore determina un cambiamento chimico nella membrana del neurone bersaglio che rende quest’ultimo refrattario a eventuali stimoli eccitatori. Il GABA, pertanto, esercita un’azione di inibizione della trasmissione nervosa. I recettori specializzati per il GABA rappresentano il substrato anatomico sul quale agiscono i farmaci tranquillanti ed ansiolitici. L’azione dell’acido glutammico sui relativi recettori… Read More »