Tag Archives: eroina

Storia del metadone prima del suo utilizzo nel trattamento sostitutivo delle dipendenze da oppioidi

Cinquanta anni fa, Vincent Dole e Marie Nyswander pubblicavano Heroin addiction – a metabolic disease[1] la prima riflessione teorica sulla sperimentazione del trattamento con metadone della dipendenza da eroina partita nel 1965 alla Rockefeller University a New York [2]. Si trattava del trial clinico durato circa tre anni che portava allo stesso tempo all’affermazione del primo trattamento farmacologico… Read More »

La dipendenza come malattia cronica del cervello e la guerra del Vietnam

Gli straordinari progressi che le neuroscienze hanno compiuto negli ultimi trent’anni hanno contribuito a far luce su alcuni dei meccanismi cerebrali implicati nelle dipendenze giungendo a un modello di spiegazione seducente perché suffragato sia da evidenze sperimentali sui modelli animali, sia dai suggestivi reperti ottenuti con le nuove tecniche di visualizzazione in vivo delle funzioni del cervello umano.… Read More »

La sintesi dell’eroina

Nel 1898, la Bayer annunciava al mondo di essere finalmente pronta a commercializzare un farmaco miracoloso: l’eroina. Il lancio del nuovo prodotto veniva preparato con una  massiccia e capillare campagna pubblicitaria. Foglietti illustrativi, depliant e campioni gratuiti della sostanza vennero inviati praticamente a tutti i medici e a tutte le farmacie dei paesi industrializzati. «Contro tutti i dolori, sedativa… Read More »

I principi attivi dell’oppio e i suoi derivati semisintetici

Le indagini sulla chimica dell’oppio cominciavano agli inizi dell’Ottocento. Nel 1804, Armand Séquin isolava per la prima volta il costituente fondamentale di tale droga, chiamandolo morfina, in onore a Morfeo, dio greco del sonno e dei sogni. Un anno più tardi Wilhelm Setürner, un giovane speziale tedesco di soli vent’anni metteva a punto un efficace metodo di isolamento… Read More »

Cos’è l’oppio

L’oppio è il succo lattiginoso estratto per incisione dalle capsule non mature del Papaver somniferum album (papavero sonnifero) e poi condensato all’aria. Il nome “oppio” deriva dal termine greco opos: succo. La pianta raggiunge un massimo di 1,20-1,30 metri, ha fiori a quattro petali. L’odore è forte, simile a quello dell’ammoniaca o dell’urina fermentata. Il sapore è amaro. Il… Read More »

Scienziati della droga – eroina

L’eroina è un derivato della morfina, componente dell’oppio, nota anche come Diacetilmorfina o Diamorfina. È una sostanza semisintetica ottenuta per reazione della morfina con l’anidride acetica. La sostanza pura si può trovare di colore bianco cristallino, che sarebbe poi il sale cloridrato diamorfina, oppure marrone scuro e molto appiccicosa (brown sugar). Per le sue proprietà sedative e antinfiammatorie… Read More »

Oppioidi

(Eroina, morfina) Effetti ricercati: euforia, attenuazione dell’ansia, calma, benessere. Meccanismi d’azione: Gli oppiodi si legano ai recettori per le endorfine, gli oppioidi endogeni prodotti dal cervello, e ne attivano le funzioni inibitorie. Gli oppioidi stimolano l’attività della dopamina nel sistema limbico, in particolare del nucleus accumbens, producendo così la gratificazione, il piacere legato alla loro assunzione. Effetti avversi… Read More »