Tag Archives: apprendimento

Come si impara una dipendenza. Il disturbo da uso di sostanze come apprendimento

La dipendenza dalle droghe o verso certi comportamenti, come il gioco d’azzardo, è un disturbo complesso, legato alla stratificazione nel tempo di effetti causali su più dimensioni interagenti, da quella genetica al piano psicosociale. Per questo spesso prende corpo in una spirale di sviluppo problematica, caratterizzata da una progressiva escalation di ricerca e uso della sostanza. In questa… Read More »

Sistemi multipli della memoria e dipendenze

La dipendenza come disturbo dell’apprendimento e della memoria Nell’ultima decina di anni, l’idea della dipendenza come disturbo dell’apprendimento e della memoria (per questa teoria si veda il post specifico già pubblicato) ha guadagnato un crescente credito nella comunità scientifica [a]. Questa concezione in particolare ha aperto nuove promettenti prospettive alla ricerca sui processi attraverso cui il consumo occasionale e… Read More »

Aggiogati alle droghe? La dipendenza tra sostanze e comportamenti appresi

La dipendenza come malattia del cervello causata dall’azione delle droghe L’idea che la tossicodipendenza sia sostanzialmente causata dall’azione farmacologica di una droga o di una sostanza psicoattiva sul sistema nervoso centrale costituisce uno degli aspetti più caratterizzanti dell’attuale concetto di dipendenza come malattia. Più precisamente questa malattia sarebbe una patologia del cervello e una malattia cronica, cioè una… Read More »

Piacere, apprendimento, dipendenze

Il tema del piacere è uno degli aspetti più centrali e ricorrenti nei discorsi sull’uso di sostanze e le dipendenze. Questo tema tuttavia viene spesso evocato in modo moralistico, soprattutto per caratterizzare la distanza etica, la devianza, di questo uso del piacere. Purtroppo, invece, nel dibattito pubblico scarso spazio viene riservato a quello che la ricerca sta portando… Read More »

Gestione della contingenza nel trattamento delle dipendenze

La gestione della contingenza è un modello di terapia comportamentale in cui un individuo viene rinforzato o ricompensato per l’evidenza di un cambiamento comportamentale nella direzione dell’obiettivo di cura, nel caso delle dipendenze l’astinenza. Questo approccio è fondamentalmente basato sui principi del condizionamento operante o apprendimento strumentale definiti per la prima volta in modo sistematico da Burrhus Skinner[1],… Read More »

L’uso di sostanze come automedicazione

È possibile immaginare l’uso di sostanze psicoattive, un comportamento potenzialmente problematico e talora distruttivo, come una forma di automedicazione, cioè il tentativo che un individuo mette in atto per curare una condizione di sofferenza psichica, per provare ad autoregolare emozioni troppo acute o disturbanti? Secondo l’ipotesi dell’automedicazione questo è invece l’elemento centrale nell’avvio all’uso delle sostanze in grado… Read More »

La dipendenza come malattia del cervello

Il concetto della dipendenza come malattia cronica ad andamento recidivante (McLellan, 2000) e più precisamente come patologia del cervello (Wise, 2000) è diventato il riferimento teorico principale per la comprensione di questa condizione, a dispetto della molteplicità dei modelli di spiegazione fisiopatologica che sono stati proposti. Secondo questa idea l’uso prolungato di una sostanza determina precise trasformazioni nelle… Read More »