Tag Archives: allucinogeni

Allucinogeni e intuizione mistica. William James e il caso del gas esilarante

William James uno dei padri della psicologia e della teoria filosofica del pragmatismo e sosteneva che le sostanze psicoattive permettessero agli uomini di accedere agli stati mistici di coscienza, la condizione mentale che a suo parere costituiva la radice profonde dell’esperienza religiosa. Questa idea era scaturita dalle sue esperienze con l’ossido di diazoto o protossido di azoto.  … Read More »

Le sostanze psicoattive e il bisogno di trascendenza. Aldous Huxley e le porte della percezione

Aldous Huxley è stato uno degli scrittori e intellettuali più eclettici, originali e produttivi del XX secolo. Romanziere e saggista, laureato in lettere e anche in scienze naturali, Huxley si interessò anche di filosofia, filosofie orientali e misticismo. agli inizi degli anni Cinquanta, questi ultimi interessi lo spinsero a sperimentare le sostanze allucinogene, in particolare la mescalina, sotto la… Read More »

Stati di allucinazione. L’isolamento sensoriale e l’uso di sostanze psicoattive

Si ritiene comunemente che il consumo e l’abuso di sostanze psicoattive siano fenomeni caratteristici della società moderna e che le droghe vengano usate nel tentativo di risolvere, o di eludere i disagi e gli stress, ovvero anche gli stimoli al consumo della contemporaneità. Questa convinzione trova conforto nella attuale epidemica diffusione delle sostanze che modificano il funzionamento del… Read More »

Cervello e stati di coscienza. Puntata del programma Memex, RAI Scuola

Ricordi, sensazioni, emozioni, si concretizzano nell’attimo in cui noi poniamo l’attenzione sulla consapevolezza di trovarci in un determinato posto e in un determinato momento. Ma come ci riusciamo? In una parola, perché siamo “coscienti”? E cosa accade al cervello quando supera la soglia critica del sonno e della veglia? In questa puntata di MEMEX, Giampiero Leanza, professore di neurofisiologia… Read More »

Huxley, la mescalina e le porte della percezione

Ben prima di Carlos Castaneda, il tentativo di riappropriazione della dimensione irrazionale era stato tentato da un autorevole figura della letteratura del Novecento, Aldous Huxley. L’autore de Il mondo nuovo, che si era soffermato più volte nei suoi romanzi sul rapporto tra realtà oggettiva ed emozione soggettiva, tentò negli anni Cinquanta di affrontare l’analisi di tali problematiche con un… Read More »

Soma, il più antico allucinogeno del Vecchio Mondo

Il più antico riferimento scritto all’uso e agli effetti di sostanze allucinogene si dà nelle culture del Vecchio Mondo. Il succo di un vegetale inebriante e psichedelico pervade centinaia di inni del Rigveda, il primo testo della letteratura religiosa indiano, compilato in un arco di tempo compreso tra il 1500 e il 1200 a.C.: è il soma, una bevanda sacra… Read More »

Natura d’America, sacra dispensa di allucinogeni

Con la scoperta del continente americano gli europei si resero conto di quanto fosse avara di sostanze psicotrope e soprattutto psichedeliche la dispensa sacra della natura del Vecchio Mondo. Tra gli infiniti tesori del novus urbis, infatti, rilucevano sopra a tutti le magiche piante della forza e della coscienza divina: la coca, i funghi e i cactus allucinogeni. La… Read More »