Category Archives: Filosofia

Videogame, giochi digitali e online, la dipendenza da gioco come disturbo mentale e la definizione delle nuove dipendenze comportamentali. Forse è tempo di cambiare gioco.

Il 18 luglio scorso l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato l’undicesima revisione della classificazione internazionale delle malattie (International Classification of Disease – ICD-11). Come già preannunciato, in questa nuova classificazione l’OMS ha incluso il “gaming disorder”, il disturbo da gioco, tra le dipendenze comportamentali. In questo modo l’OMS comunica ufficialmente agli stati membri delle Nazioni Unite che… Read More »

Automi, zombie o persone responsabili? Quanto è libera la volontà nelle dipendenze?

Secondo la prospettiva biomedica ortodossa la dipendenza è un disturbo cronico e recidivante, cioè una malattia da cui tendenzialmente non si guarisce e caratterizzata da numerose ricadute. Ciò accade, sempre secondo il modello biomedico di spiegazione, perché l’uso reiterato delle droghe compromette i meccanismi cerebrali e psicologici attraverso cui si esercitano i processi decisionali, il libero arbitrio. Così… Read More »

Il racconto delle dipendenze. Storie per capire, storie per curare, storie per smettere di usare le droghe

Il tratto definitorio, l’essenza, delle sostanze psicoattive da quelle legali come l’alcol e il tabacco a quelle illegali, è la loro capacità di modificare lo stato di coscienza e l’umore. Piuttosto che dalla semplice alterazione dei circuiti cerebrali della ricompensa e delle decisioni, la dipendenza sembra svilupparsi soprattutto per la spinta del vissuto del desiderio degli stati mentali… Read More »

Dimmi cosa pensi della dipendenza e ti dirò se guarirai. Le credenze sulle dipendenze e i loro effetti sull’autocontrollo

Nel mondo delle professioni sanitarie, in particolare nel settore dell’intervento sulle dipendenze, è largamente diffusa l’idea che la dipendenza sia una malattia del cervello indotta nel tempo dell’uso reiterato di droghe che compromette il controllo volontario del consumo delle sostanze stesse[i]. Questa prospettiva è stata di riflesso ampiamente diffusa al pubblico, che sembra averne incorporato gli aspetti principali.… Read More »

Guarire attraverso il racconto personale delle dipendenze. La narrazione soggettiva dall’autoinganno all’autocontrollo

L’immagine di sé e il modo in cui ci si racconta agli altri, la narrazione soggettiva, hanno una influenza rilevante sulla vita delle persone, perché condizionano la maniera con cui gli altri si pongono in relazione con noi e perché le nostre narrazioni concorrono a determinare i giudizi di valore che diamo al nostro comportamento, la nostra disponibilità… Read More »

Libero arbitrio e dipendenze: il fascino discreto delle neuroscienze

L’idea di dipendenza come malattia del cervello che compromette il controllo del comportamento influenza il modo in cui le persone che vivono questa condizione giudicano il livello del loro libero arbitrio? Conoscere i processi neurobiologici correlati ai cosiddetti comportamenti di consumo compulsivo di una droga può portare a una ridotta attribuzione di capacità di scelta autonoma, volontaria e… Read More »

Guarire dalla dipendenza. Più che la volontà fu lo stratagemma.

Filosofi, psicologi cognitivi e sociali, opinione pubblica spesso condividono l’idea che la forza di volontà sia fondamentale per il recupero dalla dipendenza. Questa peraltro è una convinzione molto diffusa anche tra le persone che vivono questa condizione e cercano di uscirne. Tuttavia le ricerche e le spiegazioni teoriche sembrano suggerire che la forza di volontà abbia un ruolo… Read More »